PIAZZA STRIGELLI, PIAZZA ALPI, PIAZZA IV NOVEMBRE, VIALE UBALDINI, VIA DUCA D`AOSTA
44.1141256, 11.545954299999948

Inizio:

Fine:

MEDIOEVO ALLA CORTE DEGLI UBALDINI
QR
Chiudi

Inserisci indirizzo e-mail

oppure cerca utenti del sito


La manifestazione si prefigge l’obbiettivo di promuovere il territorio di Palazzuolo sul Senio.  La rievocazione storica del periodo del Medioevo valorizza i beni culturali locali e la memoria storica del nostro territorio. La manifestazione si svolgerà durante tre giornate consecutive nel mese di luglio 2018, venerdì sabato e domenica. Venerdì e sabato la manifestazione si svolgerà dalle 18,00 alle ore 24,00 e la domenica dalle ore 16,30 alle ore 24,00.

A tal fine saranno realizzati i seguenti interventi:

1)      Le vie del centro storico e più caratteristico del paese saranno allestite in modo da poter accogliere didattiche sulla fedele ricostruzione dei mestieri e delle attività dell’epoca, ovvero saranno attrezzate stazioni fedelmente ricostruite dove personale competente dimostrerà e/o spiegherà come si eseguivano al tempo ad esempio l’arte della Dipintura, il mestiere dell’Arciere, il mercante di Stoffe, il Falconiere, la Tessitura, il Vasaio, lo Scriptorium, la Spezieria, il Coltellinaio, il Guainaio, il Cuoiaio, il Fabbro, la Medichessa, l’Erborista, il Candelaio, il Libraio, il Falegname, il Calzolaio, il Liutaio, il Vetraio, Il Maiolicaio, il Cestaio, il Fornaio, la Fattoria, i Giochi da Tavolo, i Giochi di Abilità, i Rompicapi, ed altri.

2)      Saranno organizzati laboratori didattici, in cui personale competente insegnerà praticamente a svolgere attività come si facevano all’epoca, come ad esempio la produzione di ceramiche , la tessitura tessile, il tiro con l’arco ecc., o illustreranno attraverso modellini dalla fedele ricostruzione come erano fatte e funzionavano opere dell’epoca, come macchine da guerra tipo catapulte e trabucchi, castelli e cinte murarie e macchine da tortura.

3)      Saranno organizzati in piazze o locali storici, convegni a tema storico culturale dell’epoca, con attinenza al nostro territorio, ai personaggi vissutici ed alle vicende accadutesi, invitando come relatori, studenti, professori, scrittori, ricercatori ed appassionati che con i loro studi hanno contribuito ad approfondire e a diffondere le conoscenze esistenti.

4)      Saranno organizzati cortei composti da gruppi storici, di musici, danzatori, armati, nobili e popolani, in abbigliamento d’epoca, per le vie del centro storico.

5)      Lungo le rive del fiume Senio, adiacente al centro storico saranno allestiti campi militari, dove i rievocatori soggiorneranno veramente per i tre giorni all’interno di tende storiche, e mostreranno al pubblico in visita la vita che tenevano all’epoca gli uomini d’arme durante gli assedi, con didattiche sulle attrezzature, armi ed armature utilizzate in mostra permanente durante la manifestazione.

6)      Ogni sera nella piazza principale del centro storico con l’ausilio di un impianto audio luci, si svolgerà uno spettacolo teatrale in tema medievale in abiti storici e intrattenimenti di vario genere anche a carattere didattico, sottoforma di danze storiche, duelli storici, giocolieri, giullari, musici, acrobati, fachiri, giochi di fuoco e luci.

7)      Anche nelle altre vie e piazze del centro storico ci saranno intrattenimenti di vario genere a carattere didattico e non, sottoforma di danze storiche, duelli storici, giocolieri, giullari, musici, acrobati, teatranti, ammaestratori, di carattere itinerante e non.

Nella giornata di domenica, all’interno del campo sportivo comunale, si terrà il tradizionale Palio della Campana, in memoria di un antico avvenimento.Nel giugno del 1397 a Palazzuolo vi fu un’insurrezione popolare contro i Fiorentini da poco insediatesi nel paese. Per ritorsione il governo fiorentino tolse la voce al popolo: asportò la campana del castello di Susinana, fusa nel 1202. Probabilmente questa finì a Figline Valdarno, come dono di Firenze a quella città per i servigi resi alle sue milizie. A oltre seicento anni di distanza questa storia, che potrebbe essere leggenda, (nonostante le fonti che la certificano come vera, viene rievocata con una gara a colpi di catapulta o trabucco a secondo della disponibilità, più o meno da noi fedelmente ricostruite, tra due squadre, la Guelfa Figline e la Ghibellina Palazzuolo, che si sfidano ad abbattere i bersagli stabiliti e in altre prove, come 

Tags:

Commenta

Eventi simili o nella stessa zona:

I piranha non sentono i sapori

VIEW EVENT VIEW MAP

FLAMENCO a Treviso con Manuela
Carretta

VIEW EVENT VIEW MAP

Sì!Happy le migliori
offerte

VIEW EVENT VIEW MAP

SERATE SPECIALI PERLAGE

VIEW EVENT VIEW MAP

La psicoanalisi: per una
politica desegregat

VIEW EVENT VIEW MAP

PAPA AL CENTRO Letture ad
alta voce da Figl

VIEW EVENT VIEW MAP

MERCANTIA - Festival
internazionale del quar

VIEW EVENT VIEW MAP


Privacy Policy
Tumit è... | Cookie policy
© 2018 TUMIT | Tutti I diritti riservati - All rights reserved

Blog Sitemap
Italiano English Español